Magreglio

Comune di Magreglio

Il toponimo Magreglio "Magrej" si è formato a partire dal latino "Ager magris", ad indicare l'asciuttezza dei pascoli. Nel contesto della Valassina, Magreglio rimane un luogo collegato con Barni del quale probabilmente all'origine era un'alpe. Dai primi del novecento con l'arrivo dei milanesi e sopratutto dagli anni cinquanta, la villeggiatura e il turismo costituiscono una voce importante per l'economia del paese. Santuario della Madonna del Ghisallo / L'attuale chiesetta sorge nel 1623 su un'altra precedente. L'immagine venerata è una Madonna del Latte di mano popolare del XVI secolo. Dal 1949 la Madonna del Ghisallo grazie all'azione dell'allora parroco Don Ermelindo Viganò è stata proclamata patrona dei ciclisti.

Seleziona uno dei servizi sottostanti per accedere ai dati dell'ente